Category

Studio Laghezza

Origine preferenziale [ UE – VIETNAM ] Un altro paese si aggiunge ufficialmente al sistema REX

By | Studio Laghezza | No Comments

Un altro paese si aggiunge al sistema REX per beneficiare di trattamenti daziari preferenziali.

Il sistema degli esportatori autorizzati (REX) è entrato in vigore il 1 gennaio 2017 ed ha istituito una nuova modalità di certificazione dell’origine delle merci che l’Unione europea ha progressivamente introdotto ai fini dei suoi regimi commerciali preferenziali.

Il sistema è stato adottato a seguito di alcune considerazioni, tra le più rilevanti
L’ampliamento del commercio internazionale come  presupposto essenziale per lo sviluppo
La difficoltà di alcuni Paesi ad integrarsi pienamente nel sistema commerciale internazionale
La certezza che un reale sviluppo sostenibile nel lungo periodo sia possibile solo se supportato da una produzione industriale diversificata.
Il Sistema REX si fonda sul principio di autocertificazione da parte degli operatori economici dei paesi che beneficiano di trattamenti tariffari preferenziali concessi dall’UE, ma anche per registrare esportatori dell’UE.
Tante le implicazioni e i dettagli del sistema REX e poiché l’adeguamento e la conoscenza degli strumenti a disposizione delle Aziende che operano con l’estero diventa sempre più parte integrante nella gestione e programmazione delle attività commerciali vi invitiamo ad informarvi e ad approfondire l’argomento con il nostro team di Consulenti doganali dello Studio Laghezza.
Studio Laghezza – Consulenza doganale – info@studiolaghezza.com

Le misure straordinarie adottate dall’Agenzia delle Dogane per la gestione delle attività istruttorie

By | Aggiornamenti, Studio Laghezza | No Comments

L’Agenzia delle Dogane, con la Determinazione Direttoriale Prot. 100430/RU del 26 marzo 2020 e la Nota Prot. 100433/RU del 26 marzo 2020,  ha adottato misure straordinarie per la gestione delle attività istruttorie e autorizzative relative a Decisioni rilasciate tramite CDS, AEO, Esportatore Autorizzato e Carnet ATA.

In sostanza, con i documenti citati, viene richiesto agli operatori di non proporre nuove istanze se non in caso di assoluta necessità, perché indifferibili e urgenti ovvero a ritirare le domande già proposte e non ancora istruite dall’Ufficio competente.

Ad eccezione dei casi particolari, l’Ufficio competente non procederà all’accettazione delle istanze presentate e non ancora accettate e potrà adottare un diniego per il rilascio di quelle decisioni che non siano a uno stadio avanzato di istruttoria, per le quali, al termine del periodo emergenziale, l’operatore potrà riproporre l’istanza oggetto di diniego che sarà trattata con priorità.

Per le istanze riguardanti attività di operatori rientranti nei codici ATECO che in questo periodo sono considerati essenziali, l’Ufficio procederà al completamento dell’istruttoria.

Nuove regole di compilazione per la Dichiarazione di importazione

By | Studio Laghezza | No Comments

A partire dal 5 maggio prossimo sarà obbligatorio compilare il campo 2 – Speditore/Esportatore – delle dichiarazioni di importazione.

Lo comunica l’Agenzia Dogane Monopoli con la nota in oggetto, sottolineando che il dato consentirà il miglioramento dell’analisi automatizzata del rischio e conseguentemente la riduzione dell’incidenza dei controlli all’atto dello sdoganamento.

In particolare, dovranno essere forniti tutti i dati previsti nel suddetto campo 2, ossia il codice del Paese che ha rilasciato il numero di identificazione, il codice EORI even- tualmente attribuito all’esportatore terzo (se l’esportatore non è registrato in EORI va indicato il codice di identificazione attribuito dal Paese terzo, ovvero il codice “0”), nonché il nome/ragione sociale del cedente estero che ha emesso la fattura allegata alla dichiarazione doganale.

Lo Studio Laghezza al Roadshow Italia per le Imprese

By | Studio Laghezza | No Comments

Valentina Baldanza e Simone Malaspina dello Studio Laghezza hanno partecipato al Roadshow Italia per le Imprese.
Un’iniziativa nata per affiancare le PMI che intendono individuare nuove opportunità di affari legate all’internazionalizzazione e affrontare la sfida nei mercati mondiali.

La giornata a La Spezia è organizzata da ICE-Agenzia in collaborazione con Confindustria La Spezia e Regione Liguria, partner territoriali dell’iniziativa.