Category

Circolari

Proroga al 30 settembre 2021 per l’entrata in vigore delle nuove regole sui controlli radiometrici delle merci in importazione

By | Circolari | No Comments

A seguito della disposizione contenuta nel DL Proroghe è stato previsto lo slittamento del termine entro cui deve essere emanato il decreto che regolamenterà i controlli radiometrici.

Nella bozza del decreto la data per l’entrata in vigore delle nuove regole sulla sorveglianza radiometrica delle merci viene pertanto prorogata dal 30 aprile 2021.

Tale disposizione, inoltre, ammette che ai fini dell’espletamento delle formalità doganali possono essere accettati gli attestati sui controlli radiometrici svolti nei Paesi da cui provengono i prodotti rilasciati dai soggetti abilitati.

L’emanazione del provvedimento ha un iter molto complesso, di conseguenza la proroga si è resa necessaria perchè in caso di ritardo entrerebbero in vigore le disposizioni contenute nel Decreto Legislativo n. 101/2020, secondo le quali aumenterebbero le tipologie di prodotti in metallo da sottoporre al controllo in sede di sdoganamento.

I nostri doganalisti rimangono a disposizione per ulteriori informazioni _ info@laghezza.com

In allegato la Circolare n. 148 -2021 ABSEA

[ABSEA – Circolare n. 148-2021 ]

[Import Control System 2]Reg. Com. n. 877/2020 Dichiarazioni sommarie di entrata per merci importate via aerea

By | Circolari | No Comments

A seguito di quanto stabilito dal Regolamento Comunitario n. 877/2020, che prevede il nuovo sistema informativo Import Control System 2, la procedura delle dichiarazioni sommarie di entrata delle merci nel territorio comunitario è in via di aggiramento.

Nello specifico, tali dichiarazioni devono essere trasmesse prima del caricamento della spedizione sull’aereo.

I primi soggetti che dovranno tenere conto delle novità sono:

–       Corrieri espressi

–       Operatori postali

Essi avranno tempo fino all’1 ottobre 2021 per sperimentare l’ICS2, inviando i dati tramite Shared Trader Interface, dopodiché la nuova procedura diverrà operativa. A partire dal marzo 2023 anche gli altri operatori che utilizzano la via aerea saranno obbligati ad inviare le nuove dichiarazioni sommarie di entrata.

Per quanto riguarda le merci trasportate per via marittima, su strada o per ferrovia, l’obbligo di invio decorrerà dall’1 marzo 2024.

 

Rimaniamo a disposizione per ulteriori informazioni: info@laghezza.com

RE (UE) n. 2021/521 per la sicurezza delle forniture all’interno dell’UE delle merci contemplate dal RE (UE) n. 2021/442

By | Circolari | No Comments

Il Regolamento di Esecuzione (UE) n. 2021/521, allo scopo di garantire la sicurezza delle forniture all’interno dell’Unione Europea delle merci contemplate dal Regolamento di Esecuzione (UE) n. 2021/442, modifica quest’ultimo ed introduce restrizioni che andranno a colpire alcuni paesi per i quali, in precedenza, non erano state previste autorizzazioni all’esportazione.

Alleghiamo il PDF per una lettura completa del Regolamento e rimaniamo a vostra disposizione per ulteriori informazioni

e.mail _ info@laghezza.com

Regolamento di Esecuzione (UE) n. 2021:521

Informativa delle Dogane britanniche per gli operatori che effettuano esportazioni dirette al Regno Unito

By | Circolari | No Comments

A seguito dell’accordo commerciale e di cooperazione tra l’Unione Europea e il Regno Unito è stato stabilito, per gli operatori che effettuano esportazioni dirette al Regno Unito, il rinvio dell’applicazione degli effetti derivanti dal recesso del Regno Unito dall’Unione Europea per determinate procedure doganali al 1° gennaio 2022 e altre attività relative ai prodotti sanitari e fitosanitari (SPS).

I nostri Doganalisti sono sempre a disposizione per fornire chiarimenti ed informazioni _ info@laghezza.com

Customs News Sanità _ circolare 95/2021 _ Controlli ufficiali su merci e animali_Autorità competenti

By | Circolari | No Comments

Si comunica che attraverso il D. Lgvo del 2 febbraio 2021, n.27 sono state fissate le disposizioni circa l’operatività della nuova disciplina sui controlli sanitari (su alimenti, materiali e oggetti che entrano in contatto con gli alimenti (MOCA), mangimi, animali, prodotti fitosanitari e pesticidi) prevista dal Regolamento UE n. 625/2017 per quanto riguarda la competenza delle varie Autorità.

In particolare il provvedimento ha previsto che il Ministero della salute essendo disegnato come autorità responsabile dell’organizzazione e del coordinamento dei controlli ufficiali e delle attività per la prevenzione e il controllo delle malattie animali trasmissibili, ha il compito di garantire l’efficacia e l’efficienza dei controlli e delle attività tra tutte le Autorità competenti sul territorio nazionale attraverso l’adozione del Piano di Controllo Nazionale Pluriennale (PCPN).

Per quanto riguardai controlli a campione, invece, sono stati individuati quali laboratori ufficiali tutti quelli in possesso dei requisiti di cui all’articolo 37 del paragrafo 4 del Regolamento 625.

 

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a contattare i nostri uffici: info@laghezza.com

 

 

IMPORT CONTROL SYSTEM (ICS) FASE 2 – Nuovo Sistema di controllo delle importazioni – Avvio relase 1 dal 15 marzo 2021

By | Circolari | No Comments

Si comunica che a seguito dell’adeguamento dei sistemi informativi nazionali ed Unionali agli istituti previsti dal Codice Doganale dell’Unione, dal 15 marzo 2021, è stato avviato il nuovo Sistema di controllo delle importazioni (Import Control System) – ICS2 al fine di di rafforzare la sicurezza delle merci che entrano nel territorio doganale dell’Unione.

Data la sua complessità, l’attuazione di ICS2 è suddivisa in tre release distinte in modo tale da poter coinvolgere gli operatori economici in modo graduale:

–       Relase 1: in vigore dal 15 marzo 2021, che coinvolge operatori postali e corrieri espresso per via aerea.

–       Relase 2: in vigore dal 1 marzo 2023, che estende l’obbligatorietà di adesionie ad ICS2 a tutti gli operatori e a tutte le merci trasportate per via aerea.

–       Relase 3: in vigore dal 1 marzo 2024, che estende integralmente i nuovi obblighi ai processi operativi e di gestione dei rischi per tutte le merci trasportate per via marittima e di navigazione interna nonché per via stradale e ferroviaria, comprese le merci spedite a mezzo posta trasportate con questi mezzi di trasporto.

Per poter accedere l’operatore economico deve essere in possesso di un codice EORI valido e delle seguenti autorizzazioni:

–  CUST-EXECUTIVE (autorizzazione europea), nell’ambito dell’applicazione UE ICS2: che consente l’utilizzo dei servizi di ICS2;

–  DLR_UUMDS_REGCERT_EORI (AUTORIZZAZIONE NAZIONALE): che consente la registrazione del certificato qualificato di firma, conforme alle specifiche EIDAS, necessario per il dialogo con la STI in modalità system-to-sistem.

Tali autorizzazioni devono essere richieste tramite il Modello Autorizzativo Unico (MAU), disponibile sul Portale Unico Dogane e Monopoli dagli utenti in possesso delle credenziali di identità digitale nazionale.

Gli operatori economici hanno la possibilità di usufruire di una finestra di adeguamento, concessa dalla Commissione europea, che si conclude il 1° ottobre 2021.

 

I nostri Doganalisti sono sempre disponibili per fornire chiarimenti ed informazioni _ info@laghezza.com

Trattamento IVA per le importazioni dei beni necessari al contenimento e alla gestione dell’emergenza Covid-19

By | Circolari | No Comments

Con la Circolare ADM n.12/2020 del 30 maggio 2020, l’Agenzia ha fornito alcuni chiarimenti circa il perimetro di applicazione delle disposizioni contenute nel Decreto Legge 19 maggio 2020, n. 34, il «c.d. Decreto Rilancio», convertito, con modificazioni, dalla Legge 17 luglio 2020, n. 77, il quale, nell’ambito del Titolo VI rubricato «Misure fiscali», in particolare con l’articolo 124, ha introdotto una disciplina IVA agevolata per l’acquisto di determinati beni ritenuti necessari per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Di seguito i documenti ufficiali ADM

I nostri doganalisti rimangono a vostra disposizione per informazioni e chiarimenti in merito _ info@laghezza.com

 

CIRC ADM N. 9 3.3.21 TRATTAM IVA PER IMPORT BENI NECESS CONTENIM GEST COVID-19

NOTA ADM PROT. 66903 3.3.21 TRATTAM IVA IMPORT BENI NECESS COTENIM E GEST EMERG COVID-19

Regolamento di esecuzione (UE) 2021/127 per l’introduzione di materiali in legno provenienti da paesi terzi

By | Circolari | No Comments

Dal 1 marzo 2021 è entrato in vigore il REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) 2021/127 della Commissione del 3 febbraio 2021 che stabilisce le prescrizioni per l’introduzione nel territorio dell’Unione di materiale da imballaggio in legno per il trasporto di determinati prodotti originari da alcuni paesi terzi e per i controlli fitosanitari effettuati su tale materiale. Il nuovo Regolamento abroga la decisione di esecuzione (UE) 2018/1137 .

Tutti i prodotti specificati di cui all’allegato del link sottostante dovranno essere inseriti su Traces nt 

https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX%3A32021R0127&qid=1614283547644

In particolare il materiale da imballaggio dovrà soddisfare le prescrizione dell’art.43 del regolamento UE 2019/2031:

1.Il materiale da imballaggio di legno, sia esso effettivamente impiegato nel trasporto di oggetti di ogni tipo o no è introdotto nel territorio dell’Unione solo se soddisfa tutte le condizioni seguenti:

a) è stato sottoposto a uno o più dei trattamenti approvati ed è conforme alle prescrizioni applicabili di cui all’allegato 1 della norma internazionale per le misure fitosanitarie n.15, dal titolo «Regolamentazione del materiale da imballaggio in legno nel commercio internazionale» («ISPM n. 15»); b) su di esso è stato applicato il marchio di cui all’allegato 2 dell’ISPM n. 15, che attesta che è stato sottoposto ai trattamenti di cui alla lettera a). Il presente paragrafo non si applica al materiale da imballaggio di legno oggetto delle esenzioni previste dall’ISPM n. 15.

Sarà quindi obbligatorio l’inserimento del DSCE (documento sanitario comune di entrata) con le consuete modalità e competenze (come da tariffa), allegando copia polizza, non è previsto il RUOP nell’anagrafica gli importatori ed il pagamento è previsto solo per le spedizioni soggette a controllo.

I controlli previsti saranno effettuati con una frequenza non inferiore al 15 per cento delle spedizioni.

Le spedizioni non individuate per il controllo saranno convalidate senza alcun pagamento (Bulk validation) analogamente a quanto previsto per l’allegato XI B del Regolamento 2019/2072.

 

Per ulteriori informazioni visita la nostra pagina contatti 

siamo a disposizione per ogni richiesta specifica.

 

Proroga del termine per l’emanazione del decreto interministeriale sull’effettuazione dei controlli radiometrici

By | Circolari | No Comments

Secondo il DL Milleproroghe 2020 approvato in Consiglio dei Ministri lo scorso 23 dicembre, è stata prorogata l’entrata in vigore del decreto interministeriale sull’effettuazione dei controlli radiometrici previsti in materia di protezione contro i pericoli derivanti dall’esposizione alle radiazioni ionizzanti, in attuazione dell’articolo 72, comma 3 del decreto legislativo n. 101 del 2020

La complessità della materia concernente l’individuazione dei prodotti e semilavorati metallici da sottoporre a controllo secondo i criteri previsti dal citato art. 72, comma 3, del Dlgs, n. 101/2020 e il necessario raccordo con gli operatori e le Amministrazioni coinvolte hanno portato ad un allungamento dei tempi per la sua adozione (in data 30 aprile 2021).

Ai fini della sorveglianza radiometrica su materiali o prodotti semilavorati metallici o prodotti in metallo continuerà ad applicarsi la disciplina previgente di cui all’articolo 2 del decreto legislativo 1° giugno 2011, n. 100.

Informazioni e Comunicazione nel sito del Ministero dello Sviluppo Economico

 

Circolare n.49 della AdDM con le istruzioni per le agevolazioni previste per le procedure doganali connesse all’export italiano

By | Circolari | No Comments

In vista della definitiva uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea e i grandi cambiamenti delle normative doganali e daziarie che dovranno affrontare tutte le Aziende europee che hanno traffici di merce con la Gran Bretagna, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha pubblicato la Circolare 49/2020 dove vengono descritte la agevolazioni previste per il rilascio delle decisioni per l’utilizzo dei regimi doganali speciali.

L’agevolazione più significativa consiste nel LUOGO APPROVATO EXPORT che consente di emettere il documento doganale di esportazione (bolla doganale EX) e di effettuare eventuali verifiche direttamente presso la sede dell’azienda esportatrice riducendo in questo modo i rischi di ritardi o blocchi alla Dogana di frontiera

Per poter richiedere questa autorizzazione occorre essere in possesso di alcuni requisiti e, dopo essersi registrarsi in apposito portale comunitario (CUSTOMS DECISION), compilare l’istanza da trasmettere all’Ufficio doganale competente territorialmente.

Laghezza SpA  è sempre a disposizione per i propri Clienti

tel. (+39) 0187 597.1

e.mail: info@laghezza.com

Per questioni di Consulenza doganale più specifiche ed approfondite i  nostri esperti doganalisti

dello Studio Laghezza potranno rispondere a tutte le questioni:

numero VERDE 800948658
e.mail: info@studiolaghezza.com