Category

Business Unit Logistica

Il terzo polo logistico della Laghezza SpA dedicato a prodotti siderurgici e Project cargo entra in piena attività

By | Business Unit Logistica | No Comments

Entra in servizio il terzo polo logistico della Laghezza SpA a cornice del porto di La Spezia, dedicato ai prodotti siderurgici e Project cargo.

Con un’area di 10.000 metri quadri di cui 2.000 coperti il nuovo Terminal ha superato la fase di start up ed è ora pienamente operativo. Il Terminal 3 affianca e integra i servizi  degli altri due poli logistici del Gruppo, ovvero il Terminal 1 sito nell’area retroportuale di Santo Stefano di Magra, che si estende per 20.000 metri quadri di cui 10.800 coperti e il Terminal 2 che conta 7000 metri quadri dedicati allo stoccaggio della merce e a servizi accessori come la fumigazione dei container.

Tutti i magazzini sono doganali e di temporanea custodia, con autorizzazioni di deposito IVA e accise.

I servizi doganali, che rimangono centrali per le attività dell’Azienda, si integrano con la divisione logisticacon l’obiettivo – sottolinea il Vicepresidente della Laghezza SpA Massimo Frolladi ottimizzare i processi in termini di efficienza e costi. A soli 4 chilometri di distanza dalle banchine portuali il nostro nuovo hub  logistico – prosegue Frolla – rappresenta un tassello importante della strategia del gruppo che sta già valutando nuove possibili acquisizioni, sia per potenziare la presenza operativa nel retroporto di La Spezia, sia per duplicare questa formula in altre aree portuali strategiche del Paese”.

Per conoscere meglio i Servizi di logistica integrata e warhousing della nostra Azienda, visita la pagina >

Business Unit Logistica 

 

 

 

 

Campagna fumigazione BMSB [brown marmorated stink bug] Australia Nuova Zelanda

By | Business Unit Logistica | No Comments
Nel nostro Terminal.1 a Santo Stefano Magra, situato nel retroporto del Porto della Spezia e centro nevralgico delle attività di Logistica e di Trasporto su strada  della Laghezza SpA, offriamo anche il servizio di fumigazione.
Si tratta di un trattamento antiparassitario volto a contrastare la cimice asiatica in tutte le merci containerizzate con destinazione Australia e Nuova Zelanda.
A seguito della diffusione della cimice asiatica (BMSB, Brown Marmorated Stink Bug), i Paesi a rischio sono diventati 33.
I Governi australiano e neozelandese hanno adottato una serie di misure cautelative sui container destinati alle loro nazioni e provenienti dai Paesi considerati a rischio, tra cui l’Italia. Perciò il processo di fumigazione è diventato obbligatorio.
In collaborazione con il Centro Disinfestazione Livornese disponiamo di una struttura ad esclusivo utilizzo per il trattamento antiparassitario dei container, seguendo standard di qualità e sicurezza globalmente riconosciuti dalla normativa internazionale.
richiedi maggiori informazioni: info@laghezza.com