All Posts By

Ufficio Stampa

Gruppo Laghezza si posiziona fra le prime 100 realtà italiane operanti nel settore della Logistica

By | Aggiornamenti | No Comments

Il Gruppo Laghezza entra nella top 100 delle società italiane di logistica grazie a un fatturato che nel 2019, considerando anche le società collegate, supera i 70 milioni di euro 33 dei quali diretti della capogruppo.

Sono risultati importanti, resi possibili dal percorso di crescita e diversificazione che ha coinvolto tutti i settori d’attività dell’Azienda, nata dalla fusione fra Ratti-Laghezza e Al Logistics.

La società negli ultimi anni ha concretizzato una significativa espansione territoriale in ambito doganale, core business dell’azienda, costruendo un efficiente network di sedi operative nei principali porti nodi logistici d’Italia e potenziando l’attività di consulenza doganale, attraverso la creazione della business unit dedicata Studio Laghezza. Parallelamente Laghezza Spa, la cui proprietà resta saldamente nelle mani della famiglia Laghezza, con una partecipazione anche dello storico manager Massimo Frolla, ha incrementato gli spazi e i servizi dedicati alla logistica e potenziato la divisione trasporti, anche attraverso acquisizioni, rivolgendosi a una clientela tipicamente formata da spedizionieri internazionali e compagnie di navigazione.

Massimo Frolla, vicepresidente di Laghezza Spa afferma: “Grazie all’aumento dei magazzini dedicati alla logistica e all’incremento del parco mezzi nella divisione trasporti abbiamo registrato in questi due importanti settori un incremento di fatturato pari a circa il 20% fra il 2018 e il 2019, potenziando sia l’offerta di servizi che il volume di affari”.

La crisi del Covid19 ha inevitabilmente stravolto certi equilibri e indotto a una rivisitazione delle previsioni della Laghezza Spa che ha cercato di attutire l’urto e trasformare il più possibile l’emergenza in opportunità di crescita e cambiamento.

Affrontare questo periodo non è stato facile” sottolinea il Presidente Laghezza Spa Alessandro Laghezza “Come tutti dobbiamo fare i conti con un fisiologico calo nel traffico merci. Tuttavia abbiamo continuato a lavorare senza sosta, mantenendo in piena attività la divisione logistica dell’azienda e provvedendo, insieme a tante altre imprese del nostro settore, all’approvvigionamento dei beni di prima necessità in tutta Italia. Abbiamo inoltre colto l’occasione per sviluppare nuovi progetti, per implementare i nostri investimenti in informatica e digitalizzazione e per operare un restyling dell’immagine aziendale, preparandoci a un nuovo livello di competizione ed efficienza”.

Nella foto il presidente Laghezza Spa Alessandro Laghezza

Riaprono i magazzini delle attività produttive sospese. Consentita la spedizione e la ricezione delle merci.

By | Aggiornamenti | No Comments

Nell’ultimo Dpcm è stato stabilito:Per le attività produttive sospese è ammesso, previa comunicazione al Prefetto, l’accesso ai locali aziendali di personale dipendente o terzi delegati per lo svolgimento di attività di vigilanza, attività conservative e di manutenzione, gestione dei pagamenti nonché attività di pulizia e sanificazione. E’ consentita, previa comunicazione al Prefetto, la spedizione verso terzi di merci giacenti in magazzino nonché la ricezione in magazzino di beni e forniture”.

La logistica legata all’attività delle filiere momentaneamente sospese può ripartire. Un’ottima notizia per il nostro settore, che trova la Laghezza spa pronta a svolgere la sua funzione, che non è mai stata sospesa.

Laghezza ha sempre mantenuto la sua attività e ha lavorato anche ad un sistema privato di logistica integrata in grado di interconnettere i principali nodi logistici e produttivi, specie del Nord Italia, ponendo in essere nuove procedure elastiche e rapide per la gestione, il trasporto e lo stoccaggio dei container sia attraverso le sedi operative gestite direttamente, sia attraverso i servizi e gli impianti posti a comune denominatore dai suoi partners in tutto il Nord Italia.

Abbiamo utilizzato questi giorni cosí complessi – sottolinea il Presidente Alessandro Laghezza – per definire procedure e alleanze, in un’operazione pensata e progettata per sostenere l’enorme sforzo che le filiere industriali si troveranno ad affrontare nei prossimi giorni, speriamo nel tempo più breve possibile’

🔹🔹🔹I servizi offerti 🔹🔹🔹

▪️ trasporto stradale e intermodale
▪️stoccaggio container completi allo stato estero in attesa di destinazione finale
▪️svuotamento container e stoccaggio merce a magazzino doganale con successiva distribuzione.
▪️In tutti i siti Laghezza affianca all’attività logistica quella doganale.
▪️Ricerca di soluzioni ad hoc per le esigenze del cliente e della merce.

 

➡️ Per qualsiasi informazione, vi invitiamo a contattare i Vostri consueti riferimenti commerciali, la nostra sede centrale oppure il Sig. Massimo Frolla, amministratore delegato del settore logistico.

  •  tel. +39 0187 5971
    info@laghezza.com
  • massimo.frolla@laghezza.com
  •  cell. 3486502095

L’attività è stata possibile grazie a tutti i nostri dipendenti che hanno lavorato con grande determinazione, rispettando  tutte le dovute norme di sicurezza.

Le soluzioni pratiche per lo stoccaggio container per far fronte all’emergenza gestione flussi merci

By | Aggiornamenti | No Comments

Una piantina con le soluzioni messe a disposizione dalla Laghezza spa per lo stoccaggio di container allo stato nazionale/estero per far fronte all’emergenza gestione flussi merci nel periodo di chiusura delle Aziende da Dpcm 22/03/2020

➡️ Per qualsiasi informazione, vi invitiamo a contattare i Vostri consueti riferimenti commerciali, la nostra sede centrale oppure il Sig. Massimo Frolla, amministratore delegato al ns settore logistico,

▪️ tel. +39 0187 5971
▪️info@laghezza.com

▪️massimo.frolla@laghezza.com

▪️ cell. 3486502095

 

Le misure straordinarie adottate dall’Agenzia delle Dogane per la gestione delle attività istruttorie

By | BusinessUnit Dogana | No Comments

L’Agenzia delle Dogane, con la Determinazione Direttoriale Prot. 100430/RU del 26 marzo 2020 e la Nota Prot. 100433/RU del 26 marzo 2020,  ha adottato misure straordinarie per la gestione delle attività istruttorie e autorizzative relative a Decisioni rilasciate tramite CDS, AEO, Esportatore Autorizzato e Carnet ATA.

In sostanza, con i documenti citati, viene richiesto agli operatori di non proporre nuove istanze se non in caso di assoluta necessità, perché indifferibili e urgenti ovvero a ritirare le domande già proposte e non ancora istruite dall’Ufficio competente.

Ad eccezione dei casi particolari, l’Ufficio competente non procederà all’accettazione delle istanze presentate e non ancora accettate e potrà adottare un diniego per il rilascio di quelle decisioni che non siano a uno stadio avanzato di istruttoria, per le quali, al termine del periodo emergenziale, l’operatore potrà riproporre l’istanza oggetto di diniego che sarà trattata con priorità.

Per le istanze riguardanti attività di operatori rientranti nei codici ATECO che in questo periodo sono considerati essenziali, l’Ufficio procederà al completamento dell’istruttoria.

Le soluzioni per far fronte ai flussi di merci destinati alle Aziende temporaneamente chiuse dal Dpcm 22 marzo

By | Aggiornamenti | No Comments

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 22 marzo ha chiuso momentaneamente una serie di ‘attività non essenziali’.

In questo momento perciò bisogna far fronte ad una nuova esigenza.

Da domani e nelle prossime settimane sono previsti in arrivo nel porti merci precedentemente ordinate e già in viaggio, che troveranno alcune attività chiuse e impreparate a riceverle e gestirle. Questo flusso potrebbe causare onerosi costi di stoccaggio in porto e rischi di congestione nelle attività terminalistiche e di trasporto.

La Laghezza spa, per far fronte a questa ulteriore problematica, ha deciso di mettere a disposizione diverse soluzioni che ci consentono di stoccare in aree retroportuali containers allo stato estero e/o procedere allo svuotamento e magazzinaggio per successiva riconsegna.

Ai servizi logistici si affiancano quelli doganali di importazione, introduzione in deposito estero, deposito Iva, etc. Attività che potranno essere svolte presso i nostri Terminal di S. Stefano Magra (SP) e Ceparana (SP) ed anche in altre aree situate nel nord Italia.

Per qualsiasi informazione/quotazione Vi preghiamo di rivolgerVi ai Vostri consueti riferimenti commerciali.

oppure contattare la nostra Sede Centrale

tel. +39 0187 5971 _ e.mail info@laghezza.com